Interventi in Italia
Interventi all'estero


.............
 
COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

KENYA 2016 30 agosto - 7 settembre
Missione di fattibilità in Kenya a cura di Alberto Giani,
condotta congiuntamente a "Persone come noi"
Città di Loosuk, Contea di Samburu
Progetto: "Attività sociali generatrici di reddito e occupazione a favore delle donne e dei giovani marginalizzati nella Contea di Samburu"

GHANA 2015
Perché questa missione in Ghana
di Valeria Putzolu

MADAGASCAR 2014
Avvio di un orto didattico presso la scuola della comunità Père
Louis Chauvet a Betioky - Madagascar del sud

LIBIA
Convenzione con l'Istituto Agronomico d'Oltremare

 
REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO
ATTIVITA' GENERANTI REDDITO A SUPPORTO DEL SETTORE EDUCATIVO nella Repubblica Democratica del Congo
Progetto realizzato
con il finanziamento della CHIESA VALDESE e con la collaborazione dell'ONG PERSONE COME NOI
REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO 2013
 
CLUB UNESCO-NTCHEKO: "Le Dr. Andrea Dominici d'AVEC-PVS a l'ecoute des enfants de Zawadi"
 
PROGETTO SCUOLE di Roberta Lupo - Leggi l'articolo
 

Video della prima missione in Congo
 
REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO 2012
 
KUBUNINA PROGRAM - A SUSTAINABLE MODEL FOR SCHOOLS
IN DEMOCRATIC REPUBLIC OF CONGO
 
 
   REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO 2007/2008
   NAAA - "Bambini sheguè - Bambini stregoni" - articolo


  ETIOPIA 2009/2010
  LEGGI LA SCHEDA SUL PROGETTO
  DATI DEL PROGETTO
  Titolo: Sviluppo rurale sostenibile sull’altopiano dell’Oromia in Etiopia, con l’integrazione di apicoltura, pastorizia e lotta all’erosione dei suoli.
Donatore: Regione Valle d’Aosta (RAVA)
Partner italiani: Modena per gli Altri (MOXA)
Partner locali: Missioni cattoliche delle Sorelle della Misericordia e della Croce di Wolisso e Ghecce; parrocchie di Shelallà, Orde e Wondo, nella Diocesi di Hossana
Controparti e beneficiari: Associazioni rurali di Wolisso, Ghecce, Shelallà, Orde e Wondo
Periodo: 2009-2011 Paese: Etiopia, zone di Walisona Goro e Gombora (Oromia e Southern Regions)
Obiettivi del progetto: Migliorare la capacità produttiva, in termini di quantità e di qualità del miele prodotto, incrementare le produzioni foraggero-zootecniche migliorando le caratteristiche produttive e qualitative dei pascoli e proteggendo, al contempo, il suolo dall’erosione.